Provincia autonoma di Trento

Un Protocollo d’intesa per rilanciare gli investimenti e lo sviluppo economico del Trentino

Provincia autonoma , Cassa del Trentino e Cassa depositi e prestiti i soggetti coinvolti
Finanziamento di nuovi investimenti sul territorio, realizzazione di infrastrutture scolastiche, sanitarie e nei trasporti, programmi di sviluppo immobiliare e di rigenerazione urbana, con particolare riguardo all’edilizia sociale, in favore degli studenti e della popolazione anziana, e per il miglioramento delle infrastrutture turistiche: queste alcune delle principali aree interessate dal nuovo protocollo d’intesa fra Provincia autonoma di Trento, Cassa del Trentino S.p.A., Cassa depositi e prestiti S.p.A., CDP Investimenti Società di Gestione del Risparmio S.p.A, il cui testo è stato approvato oggi dalla Giunta provinciale, su proposta del suo presidente. L’accordo sarà siglato lunedì a Rovereto, assieme all’altro Protocollo, approvato la scorsa settimana, per promuovere nuovi strumenti finanziari a favore delle piccole e medie imprese del Trentino. A Rovereto, dove Cassa Depositi e Prestiti aprirà uno sportello presso la sede della Fondazione Cassa di Risparmio.

“Attraverso gli accordo che sottoscriveremo lunedì – sottolinea il presidente della Provincia autonoma di Trento -  vogliamo promuovere nuove iniziative per il potenziamento del sistema infrastrutturale, dello sviluppo sostenibile ed in generale per il rilancio economico del Trentino e delle sue imprese. Oltre a Cassa del Trentino”, strumento del sistema pubblico provinciale  che ha come missione promuovere, accompagnare e realizzare le strategie finanziarie programmate dal Governo provinciale, potremo avvalerci del prezioso contributo di Cassa depositi e Prestiti, che nella sua qualità di istituto nazionale, e sotto l’egida del Ministero dell’Economia e delle Finanze promuove lo sviluppo economico e sociale del Paese attraverso il sostegno finanziario alle comunità e agli enti territoriali, anche fornendo servizi di consulenza ed assistenza ai  soggetti interessati”.

La collaborazione tra le Parti firmatarie potrà avere come oggetto le seguenti aree tematiche:

 FINANZIAMENTO INVESTIMENTI:

− Valutazione di eventuali richieste di finanziamento da destinare a nuovi investimenti sul territorio trentino.

 INFRASTRUTTURE:

− assistenza tecnico-amministrativa e finanziaria in relazione alle attività svolte dalla Provincia per la programmazione degli interventi, per l'individuazione delle modalità di finanziamento in ragione delle specifiche caratteristiche (mutuo, concessione, PPP), per la preparazione e lo svolgimento delle gare e la progettazione di interventi infrastrutturali;

− assistenza nella definizione degli aspetti tecnici, di sostenibilità economico finanziaria, di ripartizione dei rischi e di finanziabilità di schemi di Concessione/PPP per la realizzazione di progetti principalmente nei settori dell’edilizia scolastica, dell’edilizia sanitaria e dei trasporti;

 IMMOBILIARE:

− creazione di opportune sinergie per favorire l’avvio di programmi di rigenerazione urbana aggiuntivi a quelli già attivati sul territorio trentino, con particolare riferimento a social housing, studentati, residenze per anziani, alle infrastrutture per la formazione e l’innovazione e alle strutture per il turismo;

− attività di advisory e supporto alla valorizzazione del patrimonio immobiliare di proprietà della Provincia e dei suoi Enti strumentali, anche attraverso la realizzazione di studi di fattibilità su immobili di particolare interesse in relazione alle loro possibilità di valorizzazione.

La Provincia si riserva di promuovere il coinvolgimento di Comuni ed altri soggetti pubblici interessati alle iniziative di valorizzazione del territorio oggetto del Protocollo.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policycookies